La teoria degli scarti

C’era una volta un drammaturgo che diceva più o meno questo: Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni. Io, invece, sono temeraria e voglio sfidare questa sentenza poetica. Sono convinta che si tratti solo di teoria. Nella pratica, la teoria è un’altra, ossia che siamo fatti della stessa sostanza degli scarti. Hai presente la monnezza? Ecco si proprio quella (vedi foto di copertina). Dalle mie parti gli scarti si chiamano scoasse. Credo che l’etimologia di questa espressione veneta derivi dal verbo scoar (in italiano, scopare) per cui le scoasse sono quell’insieme di cose che diventano scarti da spazzare via, in quanto rappresentano  qualcosa di cui possiamo, in teoria, fare a meno. Il loro traguardo finale è la pattumiera e poi la differenziata. Insomma queste scoasse o scarti non se la passano bene, eppure servono.

Il mio curriculum vitae, ad esempio, è pieno zeppo di scarti. Eppure quegli scarti si sono rivelati più utili di tutte quelle situazioni di cui io per prima parteggiavo l’utilità assoluta e inconfutabile. (Lo so a cosa stai pensando: questa ha bisogno di farsi vedere da uno bravo! Io mi fido solo di Freud, però. Quindi, che si fa?)

Dimmi la verità:
quante volte hai scartato una cosa perché ti eri convinto ( o ti  avevano convinto) del contrario?
Quante volte ti sei privato di una distrazione perché l’avevi bollata come un piacere proibito?
Quante volte hai scartato un sogno perché richiedeva sacrificio, tempo e dedizione?
Posso leggere la risposta nei tuoi occhi. Hai perso il conto delle volte, vero? Ecco, ora hai ottenuto la dimostrazione pratica della teoria degli scarti.

Tutto quello che scartiamo è destinato a restare e rinascere in una nuova versione di noi. Forse già domani o forse in un’altra vita. Domani è già un’altra vita. I sogni sono fatti della stessa sostanza degli scarti che accumuli ogni giorno. Non te sei ancora accorto? Lascia stare le vite degli altri. Ti appartiene una sola vita. La tua. Fattela piacere prima che ti fotta il tempo di averla scartata per desiderare gli scarti altrui.

Devi sapere che sono germogliate delle piantine di pomodori  vicino all’accozzaglia di scoasse  che vedi nella foto. Per me i pomodori nell’insalata rappresentano un must! La teoria degli scarti non è poi così sbagliata, cosa dici?

taggato come: